Quali sono i tuoi diritti e quali i tuoi doveri?

Il rapporto tra datore di lavoro e lavoratore,  così come quello tra i diritti ed i doveri è regolato da una serie di normative che, se ben conosciuto, valorizzano tutti evitando contenziosi, sanzioni disciplinari e a a volte anche risarcimenti danni. Il principale obiettivo di NurseToday.it è quella di rendere questo argomento il più possibile comprensibile al dipendente aumentandone così la propria conoscenza ed implicitamente, la sua autotutela. Il nostro obiettivo è promuovere cultura anche sindacale oltre che professionale nei luoghi di lavoro aumentando il livello di preparazione ed il senso di appartenenza dei professionisti che lavorano entro il Servizio Sanitario.

Un lavoratore informato è un lavoratore che sa difendersi dai soprusi e che sa esattamente qual’è il suo compito in un’azienda sanitaria. Sul nostro quotidiano illustreremo come sono cambiate e come potrebbero cambiare le Leggi oggi in essere, ma anche quali sono le novità del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro del Comparto Sanità e quali solo i “nuovi diritti” e i “nuovi doveri” cosi come quali sono le opportunità che si possono “generare” dalla contrattazione integrativa aziendale.

Conoscere le fondamenta del diritto del lavoro, senza essere necessariamente sindacalisti o giuristi, diventa essenziale per il lavoratore e per il datore. Essere bene informati su argomenti quali orario di lavoro,  ferie, permessi, promozioni, avanzamenti di carriera aiutano chi le richiede e mette in guardia le aziende a non compiere abusi.

Quando la medicina difensiva prevale sulle cure: la paura di essere citati in giudizio

Un timore molto presente tra i sanitari L’incubo che più di tutti spaventa i professionisti della salute è l’essere citati in giudizio per fatti successi durante il turno di lavoro. Porgendo uno sguardo al passato andremo a rivedere una situazione di ossequioso rispetto nei confronti del personale sanitario tale da non...

Quando e come ricorrere contro il giudizio del medico competente

Ecco come non sbagliare Come già ampiamente descritto negli articoli dedicati al Servizio di prevenzione e protezione, la Sorveglianza sanitaria, regolamentata dal D. Lgs 81/08, viene programmata ed effettuata dal medico competente. Al termine della sorveglianza sanitaria il medico competente esprime un giudizio, inerente alla mansione che il lavoratore è tenuto...

La prevenzione dei rischi negli ambienti di lavoro: la valutazione

Sulla sicurezza non si scherza In questo articolo andremo ad analizzare la parte più importante e cruciale su cui si fonda il D.Lgs 81/2008 Servizio di prevenzione e protezione (SPP): la prevenzione dei rischi sul luogo di lavoro e il Documento Valutazione dei Rischi. Il SPP come già descritto nell’articolo dedicato...

Le infezioni correlate all’assistenza (ICA). Tipologie, trasmissione e prevenzione

Cosa sono? Si definiscono infezioni correlate all’assistenza (ICA) le infezioni che insorgono durante il ricovero in ospedale, o in alcuni casi dopo che il paziente è stato dimesso, e che non erano manifeste clinicamente né in incubazione al momento dell’ammissione. Esse sono generalmente causate da microrganismi opportunistici, presenti nell’ambiente, che...

Documento Valutazione dei Rischi: prevenire i rischi negli ambienti di lavoro

In questo articolo andremo ad analizzare la parte più importante e cruciale su cui si fonda il  D.Lgs 81/2008, il Servizio di prevenzione e protezione (SPP): la prevenzione dei rischi sul luogo di lavoro e il Documento Valutazione dei Rischi. Il SPP come già descritto nell’articolo dedicato è l’insieme di persone, sistemi...

Il lavoro straordinario nella sanità pubblica

Quando si parla di lavoro straordinario il riferimento normativo è costituito dall’art. 5 del Decreto Legislativo n. 66 del 2003. La norma riconosce alla contrattazione collettiva la facoltà di regolamentare le modalità di esecuzione del lavoro straordinario ma entro i limiti massimi fissati dal precedente articolo 4, che fissa il limite di durata massima dell’orario di lavoro.