Fials Bologna: pagate gli straordinari agli Infermieri e ai Professionisti della Salute.

L’USL deve restituire 7,5 milioni di euro ai lavoratori. Infermieri, Infermieri Pediatrici, Oss, Ostetriche, Professionisti Sanitari, Amministrativi e Tecnici sono sul piede di guerra a Bologna per il non pagamento degli straordinari. Ai lavoratori dell’uso bolognese devono essere restituiti ben 7,5 milioni di euro, che l’azienda non ha. Nonostante ciò...

Quando la medicina difensiva prevale sulle cure: la paura di essere citati in giudizio

Un timore molto presente tra i sanitari L’incubo che più di tutti spaventa i professionisti della salute è l’essere citati in giudizio per fatti successi durante il turno di lavoro. Porgendo uno sguardo al passato andremo a rivedere una situazione di ossequioso rispetto nei confronti del personale sanitario tale da non...

Competenze: dal saper come fare all’essere in grado di fare

Lavorare con competenza Il passaggio ineludibile degli ultimi anni in tutte le organizzazioni è passare da competence at work a working with competencies; vale a dire da “competenza al lavoro” a “lavorare con le competenze”, che non significa “avere le competenze per lavorare” ma bensì “saper lavorare con le competenze”. Questo...

Ordini Infermieristici dell’Emilia Romagna a difesa dell’assessore regionale Venturi

Sistema dell’emergenza-urgenza andrà avanti solo se ci saranno gli infermieri I media hanno riportato che l’Assessore Regionale della Sanità della Emilia Romagna è stato deferito in quanto medico alla Commissione disciplinare dell’ordine a causa del provvedimento regionale (delibera n. 508 del 11 Aprile 2016) che regolamenta il sistema di emergenza...

La FNOPI pensa agli Infermieri welfare manager in accordo con i medici di famiglia

Verso gli Infermieri di Famiglia Federazione Ordini degli infermieri: “Niente soluzioni con ingressi massivi di giovani medici sul territorio: infermieri e medici di famiglia diano vita a micro-équipe per l’assistenza”. Il ministro della Salute Giulia Grillo ha lanciato in questi giorni l’allarme sui medici con contratti a termine che non riescono...

Bimbo malato glielo chiede e lui, il chirurgo, opera anche l’orsetto

Quando si rispettano i desideri del paziente Quando il neurochirurgo Daniel McNeely, dell’IWK Health Centre di Halifax, in Canada, si è trovato davanti alla richiesta del piccolo paziente Jackson McKie, di soli otto anni, che prima di essere operato perché affetto da idrocefalo (un accumulo di liquido cerebrospinale) voleva che...